top of page
elisamoccicorso0090_edited.jpg
circle01_edited.png
Airone bianco_edited_edited.png

 GET INSPIRED

Airone bianco_edited_edited.png
Airone bianco_edited_edited.png

be your own hero(n)!

Qui, trovi tutti i

CONTENUTI GRATUITI

per crescere, brillare e ispirare gli altri a tua volta!

TECNICHE, STRATEGIE, CONSIGLI - E TANTA IRONIA -

per sopravvivere nella giungla della Wedding

and Events Industry. E creare il business che sogni!

ISPIRATI ED ISPIRA AL CAMBIAMENTO!

5 costosi errori legali che i professionisti del wedding commettono in evento

Oggi ti svelo 5 errori LEGALI PAZZESCHI che i professionisti del wedding commettono in evento costantemente, soprattutto durante la stagione dei matrimoni, e che possono costarti un sacco di soldi.


Cosa aspetti? Corri ai ripari prima che sia troppo tardi!

In questo Blog post affronterò con te cosa può accaderti a:

1. non avere un'assicurazione matrimoni ed eventi

2. chiamare "aiutanti" in nero

3. non aver protetta la proprietà intellettuale nei contratti per eventi

4. non avere un piano di contingenza o di emergenza

5. avere contratti deboli (o non averne affatto)

Lo so benissimo: possedere e gestire una partita iva da Wedding Planner, da fiorita, da location... insomma avere e gestire un'azienda che lavora nel wedding è un'impresa tosta; dai contratti alla contabilità aziendale e tutto il resto, sono davvero tante le cose che devi gestire abitualmente.

E lo capisco benissimo: il tuo sogno non era quello di star dietro i conti e le scartoffie! Nessuno di noi ha scelto di aprire una partita iva nel wedding per fare QUELLE cose!!! La maggior parte di noi sono creativi, amanti del bello, del creare emozioni per gli sposi, dell’organizzazione nel senso del “planning e design” - non dell’archiviazione di F24 o cedolini.


Per cui, car* collega, TI CAPISCO!

Ma se gli aspetti amministrativi, di gestione del personale e assicurativi della TUA attività non sono in ordine, potresti incorrere in errori legali che potrebbero costarti mooooooolto denaro e tempo (e darti un sacco di pensieri, se non addirittura mettere a repentaglio tutto ciò per cui hai lavorato duramente).

E siccome io ci tengo a te e al tuo Business, oggi voglio aiutarti mettendo nero su bianco ben 5 errori legali che i professionisti del wedding commettono in evento. Esatto, proprio in evento, quel momento in cui tutte le tue energie sono focalizzate alla miglior resa del progetto... e invece puoi rischiare di perdere di vista altri aspetti cruciali!


Continua a leggere per saperne di più!



#1 NON AVERE UN'ASSICURAZIONE MATRIMONI ED EVENTI


Sembrerà incredibile, ma pochissimi professionisti del wedding hanno stipulato una polizza di responsabilità civile professionale, che è l’unico strumento che può tutelarti da una molteplicità di eventi potenzialmente disastrosi.

Di chi è la responsabilità della “buon riuscita” dell’evento? Dei fornitori? Del Wedding Planner? È di chi svolge il lavoro, qualsiasi esso sia, e sappiamo bene quante incognite la realizzazione di un matrimonio può comportare!

Potreste creare un danno – seppur involontariamente - può accadere a un tuo collaboratore o fornitore, può accadere di svolgere parzialmente un servizio o non svolgerlo affatto (a chiunque è capitato almeno una volta di calcolare male i tempi e andare largo, dovendo modificare il progetto).

E se l’arco della cerimonia crolla? - TRUE STORY

E se la sposa inciampa nelle assi della pista da ballo non perfettamente allineate, cade sulla suocera, e questa si rompe un braccio? - TRUE STORY

E se il bambino gioca con le candele a fuoco scoperto della tavola, incendiando un intero tavolo? - TRUE STORY

E se entra acqua dal tetto della tenda sigillato male? - TRUE STORY

E se ti dimentichi un pezzo di abito della sposa a casa tua perché le avevi fatto il “favore” di portarlo tu? E casa tua è ormai a 4 ore di auto? - TRUE STORY


POTREI CONTINUARE ALL’INFINITO... i motivi per cui gli sposi potrebbero farti causa sono i più disparati, e ci sono due modi per mettere le basi di una solida tutela: il contratto, e una buona assicurazione professionale.

Anni fa era difficile trovare il prodotto adatto, ma oggi tante compagnie di assicurazioni hanno prodotti specializzati: informatevi e comparate le tariffe per scegliere quella più adatta a te e al tuo Brand/attività.


L’ assicurazione per eventi per Wedding Planner copre i danni che il Wedding Planner (o collaboratore e fornitore da lui gestito) arreca involontariamente a terzi (sposi, clienti, location o fornitori).

L’assicurazione per eventi per fornitori ugualmente copre i danni che potrebbero essere causati da negligenza, tipologia di servizi erogati male o eventuali danni di immagine arrecati ai clienti.



#2 CHIAMARE "AIUTANTI" IN NERO


Ignorare le leggi sul lavoro e l'occupazione è davvero da stupidi, perché è il modo migliore di vedere tutto il tuo prezioso lavoro andare in fumo. Per poi, cosa? Per aver voluto risparmiare poche decine di euro? Perché di questo, parliamo talvolta.


L'assunzione di dipendenti è un momento di crescita importante per un'azienda, ed è ovvio che io mi auguri che tu sia in questa importante fase. Ma la maggior parte di chi lavora nel wedding sono piccoli business, e quindi probabilmente non assumerai mai un dipendente, o almeno non lo farai nel primo periodo, e ti ritroverai presto di fronte allo spinoso problema dell’aver bisogno di “aiuto” in evento e di non sapere come coinvolgere e/o retribuire le persone giuste.


Anzitutto, nessuno “aiuta” nessuno. Se coinvolgi delle persone in evento, stanno lavorando per te. È questo il punto più importante da chiarire. Perché all’ispettorato del lavoro (magari chiamato dal tuo famoso competitor rosicone ed invidioso che ti vuole veder fallire) non gli importa un fico secco se quella persona che ti sta spostando gli scatoloni è tua sorella o PincoPalla, per l’Ispettorato è un lavoratore non in regola. Punto.

E le sanzioni vanno dalle CENTINAIA alle MIGLIAIA di euro (ommioddioooo)



Quindi, informati con il tuo consulente del lavoro su che opzioni puoi avere per i tuoi collaboratori.

Un'opzione leggera che utilizziamo anche noi sono i Voucher Inps, che permettono di regolarizzare la posizione della persona anche per un solo evento e/o per poche ore, includendo nel voucher tutte le tasse, Inps, Inail necessarie per legge.

I collaboratori saranno assicurati, e tu non dovrai morire di infarto se il novellino super-entusiasta di fare la sua prima esperienza in evento si sparachioda la mano al tableau della sposa 😉 TRUE STORY.


Un altro consiglio da parte mia, è essere sempre chiari con il collaboratore sul tipo di lavoro, sulle ore e sul compenso previsto PRIMA dell’evento, e per iscritto in una mail di convocazione. Ti eviterà contestazioni in futuro che potrebbero sfociare in situazioni scomode da gestire e da provare, soprattutto se eri nel giusto.



#3 NON AVERE PROTETTA LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE


"Se sei pronto ad essere originale... sii pronto ad essere copiato". - Coco Chanel

In qualità di “creators”, come va di moda definirsi oggi, noi che lavoriamo nel matrimonio facciamo parte di un mondo creativo che produce continuamente contenuti originali. Perché è importante proteggerli?

Perché tutto ciò che hai creato finora, come il nome del tuo brand, il logo, le divise in evento che magari hanno un colore particolare, i design dei tuoi eventi o progetti, le fotografie se sei un fotografo, ecc. si tratta di qualcosa che dovrebbe appartenerti, ma se non è registrato con un marchio o non è legalmente legato a te, chiunque – soprattutto i competitors scorretti (e oohhhhh ne è piena la wedding industry) se ne possono appropriare un nanosecondo.

La tua proprietà intellettuale va protetta IMMEDIATAMENTE.

Come crei la tua impresa/marchio, e ad ogni importante implementazione di esso.

Informati alla Camera di Commercio della tua attività, all’ufficio marchi e brevetti. Ma anche dal tuo notaio di fiducia, qualora volessi registrare progetti interi che vanno oltre il marchio.

Infine, e questa è la cosa più importante per andare in evento sereni e non aver timore se la location per l’ennesima volta si spara tutte le foto che vuole dei TUOI allestimenti e le manda a raffica su Instagram senza uno straccio di tua menzione e degli altri creativi coinvolti... non avrai timore perché potrai intervenire molto più facilmente. È tua proprietà intellettuale, quel lavoro, e se avevi le giuste clausole in contratto dormirai sonni più tranquilli e sarai molto più tutelat*.



#4 NON AVERE UN PIANO DI CONTINGENZA O DI EMERGENZA


Quante piccole imprese del wedding non si sono riprese dopo il biennio difficilissimo del Covid e l’impatto che ha avuto nella nostra industry? Tantissime. Nell'ordine delle migliaia.

Ma senza andare alla crisi mondiale, quanti piccoli Brand non si riprendono da un unico scivolone? Da uno sposo rancoroso che gli ha fatto causa per “carenza di tulle in chiesa”? TRUE STORY, si anche questa.

O da un unico, incidente in evento, che gli ha minato la reputazione ed è costato migliaia di euro in risarcimento danni?

Sono questioni all’ordine del giorno per un business, e si spera sempre di non venirne coinvolti, ma tu non puoi costruire il tuo business vincente nel wedding basandoti sulla speranza, giusto?

Io ti consiglio di ragionare sui tuoi piani di contingenza, e quelli di emergenza.


Un piano di contingenza aziendale identifica i potenziali rischi per la tua azienda e delinea i passaggi o la linea di condotta che il tuo team di gestione e i collaboratori dovrebbero intraprendere per combatterli. I rischi possono includere una nuova pandemia globale, un disastro naturale che impedisce lo svolgimento di uno o più matrimoni.

Ma anche – ad esempio - la perdita di un collaboratore chiave all’improvviso, o una annata non particolarmente brillante che ti obbliga a dover stringere la cinghia.


In qualità di professionisti del wedding, è probabile che tutti noi abbiamo diversi piani di emergenza quando si tratta dei nostri eventi (piano B maltempo, you know?) ma il tuo business, la struttura sulla quale si regge la tua attività, è altrettanto preparata? Se da un lato ci sono molte circostanze che puoi controllare, dall'altro ce ne sono molte altre che sono completamente fuori dalla portata di chiunque.

Dai disastri naturali ad una emergenza medica che può coinvolgere te o un familiare distratto: che succede se tu sei fuori uso per settimane o mesi? Che succede in casi addirittura peggiori?


Sono molti gli eventi che possono avere un impatto negativo sulla tua attività e il mio consiglio è prepararsi per non dover reagire. Avere una riserva (o più) finanziaria. Un fondo nascosto, vincolato, al quale attingere in caso di disastri. Non limitarti a creare un piano A: crea piani per qualsiasi cosa possa avere un impatto prevedibile sulla tua attività, con protocolli di emergenza, assicurazioni adeguate e conti aziendali diversificati.


Incendio Elisa Mocci Events

E – purtroppo – so bene di cosa parlo dato che, dopo la pandemia, la mia stessa azienda ha visto tutti gli uffici, magazzini, ed attrezzature create in 14 anni di attività distrutte in un pomeriggio di fuoco da un incendio causato da un vicino... e no, per un maledetto cavillo, la mia assicurazione sulle merci non era attiva. Mezzo milione di perdite.

Ma lo era, fortunatamente, quella sul Leasing. Ed oggi, a più di un anno e mezzo dall’accaduto, dovrei finalmente chiudere quella storia e saldare il mio debito.

Ma già tre giorni dopo lo sfortunato evento, eravamo operativi, in un nuovo spazio seppur improvvisato, a cercare di limitare i danni e proseguire la nostra attività ricominciando daccapo.

I disastri, accadono. Quando meno te lo aspetti. Sii preparat* (per quanto si possa).


Infine, l’ultimo errore, che per un professionista del Wedding è uno dei più gravi!



#5 AVERE CONTRATTI SBAGLIATI (O NON AVERNE AFFATTO)


I contratti sono di vitale importanza perché proteggono la tua attività su tutti i fronti. Non mi stancherò mai di dire che un contratto è una cosa seria, è l’unico strumento che hai per poter far valere i tuoi diritti di professionista nei confronti del Cliente, dei collaboratori, di location e di chiunque altro al mondo. E deve essere scritto da un legale.

NO facsimile su internet, NO formulari da scaricare e personalizzare, NO contratti fatti dal commercialista (perché, poi?!). Il contratto va fatto fare – e rivedere periodicamente – da un legale, perché le leggi stesse si modificano di tanto in tanto, così come le tue esigenze come brand.

Non esiste solo il contratto di servizi da stipulare con gli sposi.


A seconda delle esigenze, potresti aver bisogno di:

  • Accordi operativi (contratti di locazione, ecc.)

  • Accordi di subappalto o collaborazione o procacciamento (professionista del matrimonio con altri professionisti del matrimonio, fornitori, location)

  • Contratti di assunzione (appaltatori, subappaltatori, dipendenti, stagisti)

  • Accordi di collaborazione (collaborazione su progetti, styled shootings, licenze, NDA, ecc.)

  • Accordi relativi al sito web (informativa sulla privacy, termini e condizioni, condizioni di vendita, rinunce e clausole di esclusione della responsabilità, ecc.)



In questo nuovo blog post ti ho offerto alcuni spunti di riflessione sui cinque errori da evitare in evento come professionista del wedding, e ti invito ad analizzarli uno ad uno e proteggerti con un contratto chiaro e una consulenza legale ben specifica, altrimenti gli scivoloni potrebbero costarti molto più che denaro.

Già qui in EMEX Academy trovi ben quattro prodotti che possono fare al caso tuo:



Sul versante legale:

Mortal Kontract:  le mosse segrete per un contratto a prova di "battaglia" (legale e non solo)

Il Corso MORTAL KONTRACT: le mosse segrete per un contratto a prova di "battaglia" (legale e non solo).

  • La consulenza di 1 h con il Team Legale Emex: hai un dubbio o un problema specifico? La consulenza con il Team Legale è cruciale nello sciogliere dei nodi complessi che solo degli esperti possono risolverti... e dormire sonni più tranquilli, tu ed il tuo business!

  • O hai bisogno di revisionare o creare da zero i tuoi contratti per eventi a prova di bomba? Fino a 10 ore di consulenza contrattuale completa dedicata a te e al tuo business, per farti creare ad hoc (o revisionare) i TUOI CONTRATTI per eventi, in italiano ed inglese.

Sul versante della protezione della proprietà intellettuale e creativa nel Wedding, invece:

Ladri di matrimoni: la prima guida alla sopravvivenza nella giungla del copyright per Wedding Planner e professionisti del wedding

  • Il Corso LADRI DI MATRIMONI: ovvero la prima guida alla sopravvivenza nella giungla del copyright per Wedding Planner e professionisti del wedding.

 

Sono Elisa Mocci, Destination Wedding Planner, e stai leggendo il mio EMEX Blog.


Se vuoi vedere e ascoltare dal vivo tantissimi altri argomenti come questo, vola su EMEXTV, il mio Canale YouTube ricco di video e contenuti gratuiti per aiutarti a volare più in alto nella giungla del Wedding e degli Eventi.

Emex Academy: l'accademia online per Wedding Planner di Elisa Mocci

READY TO TAKE YOUR BUSINESS TO NEXT LEVEL?


FANTASTICO! Allora vola ad esplorare i miei corsi online per Wedding Planner e Wedding Businesses: trovi CORSI LEARN E GROW, CONSULENZE AD HOC PER IL TUO BRAND e contenuti tematici che ho pensato per te, per aiutarti a costruire o far decollare il tuo business di successo nel wedding!


ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DEGLI AIRONI! #HERONHEROES


Fai sentire anche la TUA voce!




Share the JOY and join our community:


Direct corsi@emexacademy.com



Grazie per avermi letto fin qui.


Take care, speed up and and rise up unafraid!


Corso online per Wedding Planner firmato Elisa Mocci



351 visualizzazioni0 commenti